V20 riparazione

Home Forum Grundig Integrati e finali (Amplificatori) V20 riparazione

Tag: 

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  giuseppegr 3 ore, 59 minuti fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #18177

    paolo ferrari
    Partecipante

    Salve a tutti , ho comprato su ebay un V20 dato come perfettamente funzionante , in realtà necessita di riparazione …..

    Quando mi è arrivato ho riscontrato che un canale non và , sia collegando le casse sia in cuffia , con qualsiasi sorgente selezionata (tuner , tape , ecc.)  .

    L’ho aperto e ad una occhiata molto sommaria non vedo niente di evidente ( saldature staccate , segni di rotture , ecc. ) .

    Ho cercato in rete gli schemi ma non li ho trovati .

    Avete qualche consiglio per una ricerca guasti più mirata ?

    Grazie mille.   Paolo

    #18178
    myhobby
    myhobby
    Partecipante

    Lo schema dell’MV100 dovrebbe essere molto simile e lo trovi qui:

    https://elektrotanya.com/grundig_mv100_mv100gb_mv100u_amplifier.pdf/download.html

     

    #18179

    paolo ferrari
    Partecipante

    Sembra proprio uguale esteticamente . Adesso provo a cimentarmi in un controllo passo passo , ma non ho uno oscilloscopio . Spero di riuscire anche solo con un tester .  Grazie

    #18180
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Ciao e benvenuto.
    Schema elettrico (non indispensabile, ma utile), tester e un livello minimo di conoscenze di base e puoi fare (quasi) tutto.
    Facci sapere.

    #18181

    paolo ferrari
    Partecipante

    Ciao Stefano , grazie dell’incoraggiamento !  Anni fa (molti ) ho lavorato un po’ come collaudatore di schede elettroniche analogiche per la mia azienda , spero di ricordarmi qualcosa . Pensavo di partire dal punto di “ingresso” nel preamp dove convergono tutte le sorgenti dopo i selettori , facendo andare un brano  e confrontando le tensioni del canale ok con quello ko  nei vari punti  del percorso del segnale . Può andare come metodo ? Mi aspetterei ad un certo punto di trovare tensione 0 V a valle del componente causa del guasto . Troppo ottimista ?

    Grazie

    #18182
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Beh, in realtà ci sono diversi approcci.
    Personalmente, di fronte ad un amplificatore con un canale muto ma che non presenta guasti evidenti come ad esempio resistenze arrostite, transistor scoppiati o fusibili aperti, la prima cosa che vado a controllare sono i finali e relativi piloti, verificando innanzitutto ad apparecchio spento che non ci siano corti o interruzioni e, se è il caso, dissaldando i componenti per controllarli singolarmente.
    Poi, ad apparecchio acceso (non c’è bisogno di farlo “suonare” con un segnale in ingresso, basta alimentarlo) verifico le varie tensioni di funzionamento, comprese quelle dall’alimentazione.
    Procedendo con metodo, prima o poi si arriva a localizzare il guasto.
    Come hai già intuito, confrontare i valori del canale funzionante con quelli del canale non funzionante aiuta moltissimo.

    #18183

    paolo ferrari
    Partecipante

    Grazie ancora Stefano , appena riesco provo .

    #18203

    paolo ferrari
    Partecipante

    Allora , ho controllato le tensioni previste nei test point indicati a schema , partendo dalla fine ( uscita casse ) e andando a ritroso . Canale sinistro in linea con i valori indicati . Canale destro 0,0 Volt da R166 a R122 comprese . Guardando meglio mi sono accorto che la scheda ha una crepa ( probabilmente generata dalle vibrazioni del trasporto , anche a causa della confezione poco imbottita ….. ) che interrompe varie piste (vedere foto) .

    Ho provato a ripristinare le piste “a filo” , ora ho tutte le tensioni corrette tranne l’ultima su R166 . Appena riesco ricontrollo per vedere se mi sono dimenticato una pista interrotta …..

    #18219
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Controlla meglio le piste, può darsi che ci sia ancora un’interruzione che non si vede (niente di più facile, se le piste sono stagnate).
    E poichè l’occhio inganna, ti consiglio di verificare la continuità delle piste con un tester in modalità prova-diodi, di quelli con il cicalino.

    #18231

    paolo ferrari
    Partecipante

    Grazie Stefano del supporto . Si , i controlli li avevo fatti con il tester in posizione diodi , ma forse non ho controllato bene tutto .  Al momento ho sospeso perchè mi sono arrivati un CD 7550 che ho sistemato seguendo il tutorial di Paolo e 2 Philips CD ( 150 e 151 ) con problemi alla meccanica (caricatore che non usciva bene )  e li ho revisionati . Ora li sto provando . Appena ho tempo riprendo il V20. In preparazione del proseguo del tentativo di riparazione , ti chiedo un consiglio.

    Per accedere alla scheda ho smontato lo smontabile ( per quello che sono riuscito)  ma faccio fatica a maneggiare il tutto perchè il trasformatore rimane un po’ a penzoloni .

    Poi per ripristinare le piste interrotte , vado a saldare un filo tra i primi due punti utili (dove è già presente un altra saldatura ) che incontro prima e dopo la discontinuità . Solo che alcuni  di questi punti restano sotto al dissipatore , che non riesco a smontare , quindi devo infilarmi con la punta del saldatore senza troppo spazio di manovra …  Sai se c’è un tutorial con foto da qualche parte che indica come smontare tutto per bene o un altro service manual con l’esploso o hai qualche consiglio ?  Grazie

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.