Taratura laser revox b226

Home Forum Discussioni Discussioni Audio Taratura laser revox b226

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  guzzaccio 3 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #9393

    guzzaccio
    Partecipante

    Buongiorno ragazzi, chi mi sa indicare come tarare il laser del mio 226?

    Grazie a Paolo riesco ad eseguire il recupero della  vite teflonata, successivamente vorrei poter tarare il laser.

    Il lettore funziona benissimo, fa solo un leggerissimo rumore di rotazione che vorrei eliminare.

    #9402
    paolo
    paolo
    Partecipante

    Ciao, mi fa piacere esserti stato di aiuto… ripristinare la vite del focus e sostituire i condensatori elettrolitici della CDM1 è già un buon lavoro, verificare tutte le tarature del gruppo laser sia meccaniche di allineamento che elettriche non è semplice…. e per fortuna spesso non è necessario. Al limite puoi controllare la tensione del Laser ma devi avere il Service Manual che spiega dove posizionare l’oscilloscopio, la misura va fatta in Play con un CD non masterizzato fino ad ottendere 550mVpp +- 50mV. regolabile dall’unico trimmer  (R13) presente sulla CDM1 montata nei Revox B226. Un cric cric nei cambio traccia e un leggero fruscio nella rotazione può considerarsi regolare per la cdm1, quindi se il lettore legge bene tutti i cd anche quelli masterizzati non gli fare altro per adesso.

    Nel lavoro della vite teflonata.. ci sarebbe anche da pulire bene il perno del rotore e le relative bronzine.  Sotto il ponte che hai già tolto… c’è da togliere il volano magnetico svitando la piccola vite che lo fissa, sotto il volano c’è un piccolo anello seger, va levato (molto delicato occhio), a questo punto il perno si sfila.

    Per pulire il perno si puo usare uno spry tipo WD40,  poi va asciugato bene con l’aiuto di quelle bombolette ad aria compressa per pulire computer e un panno…, stessa cosa vale per le bronzine… Prima di rimontare il tutto si può dare una gocciolina di olio nelle bronzine. Va usato un olio finissimo, io uso uno di quelli che si trovano nei negozi di modellismo… che sono corredati di siringa per un dosaggio preciso.

    Faccia sapere come procede il tuo B226…

    Alla prossima..Paolo

     

     

     

    #9403

    guzzaccio
    Partecipante

    Grazie Paolo sempre preziosissimo.

     

    Il lavoro della vite teflonata lo ho eseguito sul revox 225, la meccanica si era oramai “affossata” dentro il teflon e ogni 2 per 3 non andava.

    La macchina e’ stata totalmente ricappata ed ho sostituito gli rca con altri di qualita’ superiore.

    Condensatori di uscita mundorf supreme da 6.8uF……suona che lascia a bocca aperta….

     

    Per quanto riguarda il 226, anche questo total recap e con i mundorf supreme in uscita+ZOS, devo dire che legge tutto senza problemi ed e’ veloce nel cambio traccia……pero’ rispetto al fratellone studer 727 soffre di un leggero rumore di lettura……..poca roba intendiamoci, ma lo voglio eliminare…..

     

    Cosa mi consigli??

     

     

     

    #9436
    paolo
    paolo
    Partecipante

    Scusa il ritardo sono fuori casa x lavoro.. io controllerei la tensione del laser come ti dicevo sopra… tieni presente che quando la tensione è bassa la lettura è precaria e si ha rumore per i tanti adeguamenti del laser. Questo fenomeno si  normalmente si avverte di più sui masterizzati.  Do per scontato che hai ricappato anche la scheda cdm1. Ho anch’io il b225 e il b226 tra i due preferisco il primo sia per suono che per la figata del cassetto….e del vedere il cd girare…

    #9437

    guzzaccio
    Partecipante

    Si ho ricappato anche la cdm1, provvero’ a fare la taratura del laser.

    Sul fatto del suono dei revox debbo dire che il 225 originale e’ superiore al 226, il 226 pero’ puo’ subire una lista di modifiche lunghissima e quando viene moddato supera di gran lunga il 14 bit.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.