Grundig Box 506M – crossover help

Home Forum Grundig Diffusori Grundig Box 506M – crossover help

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da Stefano Stefano 3 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5346

    pettinaudio
    Partecipante

    Salve amici del forum,

    sono in possesso di una coppia di Grundig Box 506M , all’ascolto sentivo una certa carenza in gamma media per cui ho controllato i condensatori del filtro :

    il 7.5uf del tweeter misura 8.8uf elettrolittico della frako che sostituirò

    Il condensatore del woofer , marchiato SK , non sembra riferire alcun valore in uf ma solo una scritta 20/20 che potrebbe essere (credo ) 20uf 20volt.

    il problema sembrerebbe essere lui inquanto con il capacimetro misuro 54uf , valore a mio giudizio troppo eleveto per un due vie ; difatti prendendo esempio da altri modelli simili il condensatore del woofer varia tra 22uf e 33uf . Il 47uf è usato sempre sul woofer per i tre vie.

    Domanda: qualcuno conosce con esatezza il valore di tale condensatore?

    grazie in anticipo

    Fabrizio

     

     

     

     

     

    #5349
    Roberto
    Roberto
    Amministratore del forum

    Ben arrivato.

    Purtroppo non ho lo schema del crossover delle 506M. Mi sembra però ci siano degli iscritti che ne possiedono qualche coppia. Speriamo possano venirti in aiuto.

    #5351
    pasgal
    pasgal
    Partecipante

    Ciao e ben arrivato, sicuramente troverai chi ti aiuta, con un po di pazienza.

     


    Cofondatore GRUNDIG love.org

    #5353
    Marcogap
    Marcogap
    Amministratore del forum

    Ciao

    puoi postare delle foto di questi condensatori?

    marco

    #5363
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Anch’io non conosco nello specifico quel filtro, ma posso dirti che il condensatore del tweeter, che come dici è un elettrolitico, presenta uno scarto che rientra nella tolleranza di questo tipo di componenti (che può arrivare al 20% ed anche oltre, specialmente se “datati”).

    Il mio consiglio è comunque quello di sostituirlo con un buon polipropilene, vista la sua posizione “strategica” (ottimi per rapporto qualità-prezzo i JB), anche perchè quei Frakkazzi sono ben poco affidabili nel tempo. Poi ci dirai la differenza.

     

    Per il condensatore del woofer, invece, siamo drammaticamente fuori range. Cambialo con un buon elettrolitico non polarizzato da 22 uF.

    #5369

    pettinaudio
    Partecipante

    Grazie ragazzi per il supporto ,

    @stefano , spero di trovare lo schema da qualche parte , vorri essere sicuro del valore che comunque dovrebbe essere sicuramente o un 22uf o al massimo un 33uf .

    Consiglio spassionato per tutti coloro i quali volessero sostituire i condensatori dei filtri :

    Usate gli ERO 1822 (MKT) tra l’altro molto usati nelle serie successive , costano poco e non hanno rivali .

    In rete si trova una recensione che allego :

    *********************************************

    I’ve been into audio for 11 plus years and I have heard dozens of capacitors. Everything from military specd, to audiophile grade. Ranging in price from just a few pennies to hundreds of dollars.
    And the best capacitors that I have ever heard are Vishay. These are made in Germany by Vishay Roederstein to be exact, model number MKT 1822. They were previously know as the ERO capacitors. The MKT1822 is a box style timing capacitor, made out of metalized polyester. They range from 1000pF – 15.0uF and have voltages from 63vdc – 250vdc.
    Most audiophiles will disagree because it goes against all audiophile grade logic. They don’t have Teflon, copper foil, silver foil, polypropylene/foil design, silver leads, oil, etc. But what they have is what counts, absolutely stunning sound.
    It is virtually vale free and grain free. I have never heard any other capacitor come close! They have incredible resolution and sparkle to the high frequency. The term “liquid” should have been invented for these caps. Plus they have to most un-electric midrange I have ever heard. The best part is that they are dirt cheap, a few bucks max for the larger values. And they work as well in speaker crossovers as they do as coupling or bypass capacitors in amplifiers, preamps, dacs, etc. Here’s a list of some capacitors which I compared the MKT 1822’s to.

    AuriCap
    Hovland
    SCR Solen
    Jensen
    RelCap Audio Cap Theta
    MultiCap RTX
    MultiCap PPMFX
    Russian Military Teflon High Voltage Types

     

    #5370
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    I condensatori a film di poliestere (MKT) sono una validissima alternativa.

    Sono molto precisi e stabili nel tempo. Non ne ho ancora trovato uno fuori range, nemmeno tra i più “anziani”. Ne ha in catalogo di ottimi anche la Monacor.

    Tornando al condensatore sul wooofer, assumento che le 506 abbiano una impedenza nominale di 4 ohm, azzarderei (e sottolineo azzarderei, visto che non si conosce il valore dell’induttanza in serie) un valore di 22 uF, che in un filtro Butterworth del secondo ordine (12 dB/ottava) produce un passa-basso intorno ai 1500 Hz.

    In verità un po’ bassino per un due vie, ma probabilmente sufficiente per raccordarsi con il tweeter, tenendo conto della attenuazione dovuta alla pendenza di taglio non proprio repentina.

    Eviterei invece il 33 uF, che abbassa ulteriormente la frequenza di cut-off.  Se il vecchio condensatore aveva una capacità di 54 uF, te credo che avevi una carenza di medie 🙂

    Facci sapere.

    Per ora, non conoscendo altri dati, non so dirti di più.

    #5372

    pettinaudio
    Partecipante

    Suppongo sia proprio cosi ,

    infatti su tutti i due vie grundig sul woofer c’è sempre 1l 22uf in un solo caso ho visto il 33uf

    Rimango un po perplesso inquanto ho generalmento notato che i condensatori misurano , quando driftano , un valore prossimo al doppio della capacità nominale .

    In ogni caso posto una foto e potete notare una scritta in basso che riporta 20/20

    suppongo potrebbe significare 20uf 20volt

    staremo a vedere

    [caption id="" align="alignnone" width="768"] http://s149.photobucket.com/user/pettinaudio/media/IMG_1336_zps647fa906.jpg.html?filters%5Buser%5D=38321552&filters%5Brecent%5D=1&sort=1&o=0%5B/caption%5D

    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da  pettinaudio.
    #5388
    robertor
    robertor
    Partecipante

    interessante disquisizione sui condensatori sul x-over.

    il 1822: fare 22 uf di condensatori a film potrebbe costare un botto(a volte più dei diffusori stessi).

    forse potrebbero bastare 10uf a film plastico.


    Grundig: Stereomeister 3000; 5490 St; HF-10+NF-20; Audiorama 4000; TM 340; Box 450.

    SABA Freiburg Vollautomatic 12 Studio; Nordmende 4/675 + Console radio Stereo; Blaupunkt Lab 308; Dual 1219.

    #5398
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Vero, infatti per la capacità da 22 uF avevo consigliato un buon elettrolitico non polarizzato, optando per l’ MKP solo per il condensatore sul tweeter.

    Sulla tua ultima frase, invece, non sono sicuro di aver capito bene, ma se intendevi dire che un condensatore a film plastico da 10 uF può validamente sostituire l’elettrolitico da 22 uF, beh io non sono affatto d’accordo. Se in quel punto del crossover ci vuole un capacità di 22 uF, bisogna mettere 22 uF, indipendentemente dal tipo di condensatore.

    Poi, la scelta di una tipologia o di un’altra può dipendere anche da altri fattori (principalmente, la funzione che il componente è chiamato a svolgere, ma non ultimo anche il costo, come giustamente hai rilevato tu), ma il valore di capacità va rispettato il più possibile, altrimenti si finisce per alterare pesantemente il filtro.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.