CNF350

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da Stefano Stefano 3 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7853
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Davvero un’ottima piastra, non credevo…
    L’avevo comprata mesi fa, in un mercatino per 7 euro. Provata velocemente, più o meno funzionava ma l’avevo messa da parte perchè avevo altre riparazioni già avviate e – come già detto – detesto iniziare un lavoro se non ho finito quello che sto già facendo.
    L’ho ripresa ieri, ma al primo utilizzo mi ha rosicchiato il nastro.
    Normale, ho pensato, sarà il solito ingranaggio.
    E invece no, questa meccanica non ha ingranaggi che si sdentano.
    In compenso, a distruggersi è stata la parte dentata del raccoglitore della bobina destra, e quindi l’accoppiata capstan / rullo pressore, non girando più la bobina, ha tirato fuori il nastro. Incredibile… in tanti anni e centinaia di piastre che mi sono passate sotto le mani, non mi era mai successa una cosa simile, inoltre questa è plastica normale, non marzapane come gli ingranaggi che conosciamo.
    Per fortuna, tra i molti donatori di organi presenti nel mio “cimitero” ho trovato il pezzo che mi serviva e – a parte gli smadonnamenti perchè questa meccanica, non connettorizzata e con fili cortissimi, è piuttosto rognosa da smontare e rimontare – alla fine ho potuto ripararla, sostituendo poi anche il pinch roller che era bello gonfio e usurato, oltre alla cinghia piatta principale. Avrei dovuto cambiare anche il gommino della frizione, un po’ secco, ma per il momento mi sono limitato a pulirlo.
    Sì, ma come va?
    Bene, anzi molto molto bene. Dopo la pulizia e la smagnetizzazione ho provato sia nastri al ferro che al cromo, e la risposta è estesa e regolare, molto simile alla sorgente anche con Dolby inserito.
    In realtà in questo apparecchio di Grundig c’è ben poco, perchè non è altro che un Sanyo RD5600UM. Infatti, al suo interno non c’è quasi nulla che ricordi la componentistica e la filosofia costruttiva cui siamo abituati. Niente condensatori al tantalio, niente Frako gialli, niente di “familiare”.
    I vari collegamenti tra le schede e con la parte meccanica sono fatti non con saldature, ma con i fili attorcigliati a spirale su terminali saldati al PCB (se non ricordo male, questa tecnica si chiama wire wrapping o qualcosa di simile).
    Gli unici connettori presenti sono quelli del collegamento della testina REC/PLAY e del circuito di controllo dei VU-meter posto in verticale dietro il frontale.
    Però questa piastra suona, e pure bene.

    #7857
    pasgal
    pasgal
    Partecipante

    Dalle immagini sembra, e te pareva, bella robusta!

     

    🙂


    Cofondatore GRUNDIG love.org

    #7865
    Marcogap
    Marcogap
    Amministratore del forum

    Quasi lo stesso film: presa anch io mesi fa a poco. Abbandonata e poi aperta almeno per capire come fosse. Cambiate cinghie (tecnica particolare) e pulizie varie…aspetto un vu meter per cambiarlo e quindi pubblicarla….. niente ingranaggi di sorta, meno male….se mi dici che suona pure bene sono felice….ciao

     

    #7867
    Marcogap
    Marcogap
    Amministratore del forum

    20150125_120959

    #8082
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Marco, la tua mi sembra una 350/b, mentre la mia è una 350 “liscia”.
    http://it.tinypic.com/useralbum.php?ua=aOFZPfIm7Tn8ipUTQX3Ijg%3D%3D
    Praticamente identiche, l’unica differenza che vedo dalla foto è estetica (tasti e manopole cromate le tue, nere le mie).
    Ma magari ce ne sono anche altre, mi sembra un po’ poco cambiare le manopole per commercializzare una versione “b”.

    #10535

    claudio lavagnolo
    Partecipante

    Ciao Stefano,sono Claudio un nuovo iscrtto,sono un appassionato Grundig da tantissimi anni,(mio papà ha lavorato alla Grundig di Binasco(milano)ho potuto toccare con mano la qualità Grundig frequentando lo stabilimento.Ho visto che hai riparato un CNF350,io ne posseggo uno,anche al mio si sono rotte le parti dentate che raccolgono il nastro,dove posso trovarne 2?.

    Non è che per caso ne hai a disposizione?

    Ciao grazie Claudio

    #10538
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Ciao, scusa il ritardo ma sono in ferie e leggo il forum quando capita.
    Evidentemente, quei reels sono un po’ delicati visto che è successo anche alla tua.
    Come ho detto, io sono riuscito a riparare la mia utilizzando dei pezzi prelevati da un’altra piastra (se non ricordo male, era una telefunken che avevo già in parte cannibalizzato per altri pezzi).
    Ho dovuto fare un lavoro di adattamento, perchè i reel della telefunken erano un po’ più alti e non riuscivo a chiudere con il seeger, ma alla fine è andato tutto bene.
    Io di questi pezzi non ne ho più, ma ti consiglio di provare anche tu con un’altro registratore, con un po’ di manualità e fortuna risolverai sicuramente perchè le dimensioni e la spaziatura dei denti sono standard (dovendo adattarsi alla dentatura delle bobine delle cassette), mentre a variare è solo la costruzione interna ed eventualmente la lunghezza.
    Anche un qualunque registratore mono portatile potrebbe andar bene.
    Quando tornerò a casa, vedrò se ho ancora qualche foto dei particolari.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.