Box 306 compact

Home Forum Grundig Studio (Sistemi Compatti e Studio) Box 306 compact

  • Questo topic ha 8 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni fa da estraneo.
Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #17869
    Antonio SalvatoreAntonio Salvatore
    Partecipante

    Salve a tutti.. rieccomi qui a chiedere altri consigli…
    Ho da poco acquistato su ebay una coppia di box 306 compact….
    box che conoscevo bene in quanto equipaggiavano il mio Studio 150 che ho venduto anni fa … da quel che mi ricordavo avevano un bel suono.. con toni alti molto chiari e dinamici e bassi abbastanza equilibrati… forse un po’ duretti … ma comunque anche profondi… Li ho riacquistati perché il prezzo era conveniente e volevo utilizzarli con lo studio 2000; però devo dire che sono rimasto un pò deluso…. infatti mentre gli alti sono quelli che ricordavo… i bassi sono troppo duri… poco profondi…. come se magari il filtro non andasse bene….
    considerando che lo studio 2000 ha il famoso loudness fisso che però gli regala bassi morbidi e profondi (almeno così si sente utilizzando altre casse… tipo box 280 o box 860) .. con queste casse i bassi risultano invece troppo duri.. al punto che se alzo un po’ il volume si sente come se gli altoparlanti andassero sotto sforzo… e fanno quasi dei botti che sembra come se stessero esplodendo… cosa dovrei controllare?… a qualcuno è capitato qualcosa del genere? ..ovviamente gli altoparlanti sono integri ed originali…

    #17870
    giuseppegr
    Partecipante

    Se sei sicuro che le bobine degli altoparlanti non siano mezze cotte io controllerei il cablaggio, spesso viene tagliato e poi ricollegato male, dopodichè puoi passare al crossover.

    #17871
    StefanoStefano
    Partecipante

    Dò per scontato che tu abbia posizionato le casse in modo corretto.
    Dopodichè:
    1) Controllo fisico dei woofer (sospensioni, centratore spider, escursione del cono sia in dentro che in fuori, etc…)
    2) Controllo elettrico dei woofer (impedenza, o meglio resistenza della bobina mobile, saldature dei fili, fase corretta)
    3) Controllo componenti crossover (filtro passa-basso)
    4) Controllo tenuta d’aria del mobile
    Già che li smonti, facci sapere la sigla esatta scritta sull’etichetta dei woofer, non vorrei che siano stati sostituiti con altri esteticamente uguali, così da apparirti originali, ma elettricamente diversi (cosa tutt’altro che infrequente…)
    Se poi tutti i controlli daranno esito positivo, allora vuol dire che ricordavi male 🙂

    #17872
    StefanoStefano
    Partecipante

    Ah, dimenticavo: in parallelo al woofer c’è un elettrolitico FRAKO assiale, non ricordo con esattezza il valore ma dovrebbe essere da 33 uF. Avendone trovati parecchi di questa tipologia con capacità più che raddoppiata, a mio parere merita un controllo più approfondito (dopo averne scollegato almeno un capo).

    #17873
    Antonio SalvatoreAntonio Salvatore
    Partecipante

    Grazie dei consigli … Appena possibile controllo ….

    #17874
    StefanoStefano
    Partecipante

    Beh, una cosa che puoi fare subito, senza smontar niente, è controllare la fase, con la solita pila da 1,5v (positivo della pila con positivo dello spinotto = cono del woofer che si sposta in avanti, questo deve accadere in entrambe le casse)

    #17875
    Antonio SalvatoreAntonio Salvatore
    Partecipante

    Eh caro Stefano è la prima cosa che ho fatto appena mi sono arrivate …. in quanto pur avendo i cavi originali erano sprovvisti di spinotti punto e linea …. Quindi prima di saldarli ho appunto verificata la fase ….. e ne ho approfittato per vedere se gli altoparlanti fossero integri ed originali …. Una volta saldati gli spinotti ho subito provato i box su un vecchio giradischi philips che avevo in laboratorio … e gia li sono rimasto un po perplesso …. Alti ottimi …come da tradizione grundig … Ma bassi strani …. Duri e poco profondi …. I woofer vibrano molto quando suonano …. Ma questo credo sia normale …. Controllerò le cose che mi avete detto nei precedenti post …. Ma oltre a me qualcuno li conosce questi box ? che ne pensate ? …. Su altri siti ho letto recensioni molto favorevoli …ed anche da quel che ricoordo io …. andavano benissimo

    #17876
    StefanoStefano
    Partecipante

    @Antonio Salvatore said:
    Eh caro Stefano è la prima cosa che ho fatto appena mi sono arrivate

    Lo immaginavo, ma nel dubbio ho voluto dirtelo lo stesso (a volte, ci sfuggono le cose più ovvie…).
    A questo punto, propenderei per l’integrità dei woofer (ma mi sembra strano che abbiano entrambi lo stesso problema), o meglio ancora per l’elettrolitico da 33 uF.
    Questo condensatore non è responsabile della frequenza di taglio (quantomeno, non direttamente), ma fa parte della cella R-C posta sul woofer, che costituisce la rete di compensazione dell’impedenza del woofer stesso.
    Detta in breve, l’aumento di valore di questi condensatori provoca un’alterazione proprio nella correzione della zona induttiva dell’impedenza dell’altoparlante (che, come sappiamo, è tutt’altro che un carico resistivo puro) che si traduce in una corrispondente alterazione della frequenza di taglio.
    Non so cos’altro dirti, a parte ovviamente l’eventualità che i woofer non siano i suoi…

    #17879
    estraneo
    Partecipante

    per quello che ho letto in giro le 306 hanno un problema di polarita’, non so se riesci a risolvere cosi ma tu provaci,   (<span class=”postbody”>inversione di polarità).  un altra cosa anto dal video che mi mandasti anche la posizione è importantissima ,,credo che siano casse da scaffale ed hanno bisogno di una posizione giusta per esprimersi al meglio,il difetto in generale dei piccoli diffusore sono proprio i bassi ,forse questa sara’ la soluzione ,prova a cambiare stanza e vedi se cambia , </span>

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.