Rispondi a: Uno Studio 80 piovuto dal cielo…

Home Forum Grundig Studio (Sistemi Compatti e Studio) Uno Studio 80 piovuto dal cielo… Rispondi a: Uno Studio 80 piovuto dal cielo…

#18060
Antonio Salvatore
Antonio Salvatore
Partecipante

Ma la puntina nuova dove potrei trovarla?… anche la testina non mi sembra messa troppo bene… ha il gommino un po’ piegato.. una soluzione potrebbe essere quella di mettere un prephono… ma non cel’ ho … ed in commercio si trova sui 40 euro.. ma davvero conviene? a te si sente bene?… poi tu hai messo il 1225 che con la testina magnetica va bene.. questo è il 1220 .. che ha un sistema a molla invece del contrappeso e non ha l’antiskating.. infatti la puntina salta che è una bellezza… 😉
mi sa che per il momento me lo tengo così.. tanto comunque si sente bene …. e lo utilizzo in laboratorio giusto per sentire i dischi un po’ più vecchi.. in casa invece ho il ben noto studio 2000 con tanto di testina Shure M75 Ed type 2 originale che legge egregiamente a 1,25 gr… e di certo i dischi buoni non li metterei sullo studio 80 con la testina ceramica e la puntina che va a 3,5 grammi…. infatti dovendolo usare anche x i dischi buoni di certo dovrei metterci la testina magnetica…
Hai detto di avere anche lo studio 150.. che nostalgia… con lui ci ho ascoltato i dischi più importanti della mia vita durante tutta l’adolescenza e la giovinezza… bei tempi…
Dimmi come suona?.. hai avuto problemi con il braccio Elac ?… di solito avevano un problema endemico… che costringevano ad aumentare la forza d’appoggio in quanto il braccio restava rigido nei movimenti laterali… difetto dovuto al sistema di bloccaggio dell’alzabraccio troppo preciso.. ma che poi si starava facilmente… creando appunto tale inconveniente … infatti il braccio restava parzialmente bloccato anche quando la puntina era sul disco… col risultato ovvio di una cattiva lettura soprattutto a pesi bassi … per regolare tal sistema non c’è bisogno nemmeno di smontare il piatto.. basta togliere la mascherina posteriore.. e vedi che sotto il braccio ci sono delle viti con dei dadi e contro dati.. regolando opportunamente tale sistema .. si ottiene lo sbloccaggio del braccio quando la puntina arriva all’altezza del disco… all’epoca riuscivo a far funzionare la M75 ED Shure a solo un grammo senza errori di lettura… sul piatto _Elac… cosa impossibile senza aver effettuato questa operazione… beh ho dato una bella dritta a tutti i possessori di uno studio 150 con piatto Elac… che in tanti considerano pesimo.. ma che con questa semplice regolazione .. diventa un giradischi di qualità molto accettabile… non a livello dei Dual.. ma buono …. infatti ho parecchi dichi risalenti a quel periodo che sono stati suonati solo con quel giradischi e che sono ancora in buono stato…