7

Grundig RPC 650 TP riparazione

Finalmente è arrivato uno splendido Grundig RPC 650 TP, per me è il quarto, ma il primo da quando documento le riparazioni.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Il 650 TP è uno dei compatti di punta, se non il compatto di punta di casa Grundig dell’epoca. In questa macchina viene introdotto il convertitore A/D per il controllo di Volume, Balance, Bassi, Medi, Alti. Da telecomando sono gestiti per la prima volta i comandi del piatto, un Dual 461 A RC, a livello di start, stop, quick lift. Anche la piastra, unico esemplare di CN 830 TP, per la pausa. Come già nel 600 TP, sono tele comandabili le 10 preselezioni radio, commutazione TA TB CASS RF ON/OFF.

Il nostro amico Domenico C. mi ha detto che il guasto è stato provocato da un corto circuito sulla presa di rete della piastra.

Procediamo.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

L’imballaggio è semplice ma molto efficace, tanto che userò lo stesso per la spedizione al mittente.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Alla piastra è stata cambiata la cinghia, poi ci sono stati problemi per la ri chiusura.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Cominciamo ad ispezionare l’interno.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Il cablaggio andrà nuovamente rifatto, i fermi di alcuni cavi sono staccati e le fascette, seppur ben messe sui cavi, non assicurano gli stessi verso il telaio.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Fortunatamente fanno parte del corredo.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Una panoramica sui fermi da sistemare.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

I fusibili sono tutti sani, quindi il corto (lo stereo non si accende) è da ricercare sullo stadio di alimentazione primaria, o per meglio dire sul suo controllo.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Abbiamo una serie di piste saltate, che dovremo ricostruire.

Grundig RPC 650 TP arrivo

Grundig RPC 650 TP arrivo

Scartavetriamo bene, va rimossa ogni parte di bruciatura e le piste buone vanno portate “a rame”.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Ora lo stereo parte. Ma prima di ogni altra analisi, procediamo alla sistemazione del cablaggio, come da manuale Grundig.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Promemoria: attenzione al 5 e 6 connettore, perchè lato scheda C-MOS uno dei due può connettersi sfalsato e non far funzionare correttamente un canale.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP cablaggio

 

Grundig RPC 650 TP  cablaggio

Grundig RPC 650 TP

Ora altri guasti: lampada on/off, lampada vu-meter campo.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Inoltre un segmento non funzionante del display.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Andiamo a rimuovere la scheda per procedere alle sistemazioni.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Importante, come sempre, fotografare sempre tutto (queste sono solo una minima parte di quelle che ho fatto). Qualsiasi filo potrebbe accidentalmente staccarsi. Il display poi va rimosso, importante quindi fissare le posizioni dei fili.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Questa scheda l’abbiamo già vista sull XC55, stessa situazione di saldature palesemente fredde.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Ora la lampda on/off, piuttosto difficoltosa per il fatto che vanno rimossi i 4 fili in figura.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

La lampada è 12 V 40 mA.

Grundig RPC 650 TP  cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP cablaggio piastra display e comandi

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Nel frattempo, fra i pezzi “sfusi” abbiamo il tastino sottostante lo sportellino del tuner.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

ed il “solito” pezzetto giallo contenuto nella ghiera del piatto. Proviamo ad incollarli.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Mentre la colla secca, ci dedichiamo alla piastra.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Questa, Domenico, la vite che mancava di essere svitata….

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Bisogna riposizionare correttamente il delicatissimo cablaggio.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Questa foto è “unica” nel senso che approfittiamo di fotografare la scheda indicata dalla freccia, presente, appunto, solo sulle CN 830 TP !!

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Rimettiamo a dimora anche il feltrino pulisci testina.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

La scocca va certamente sostituita in blocco. Ecco quella scelta per l’occasione.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Risaldiamo anche i 4 fili del trasformatore.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Molti degli interventi li ho qui sorvolati. Ci sono già abbondanti spiegazioni su come si procede alla messa a punto di questa piastra. In questo caso, nella foto, spostiamo un pò il vu-meter per accedere meglio al trimmer in fase di taratura della velocità.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Facciamo ua prima prova di registrazione. Mi accorgo che il contagiri è fermo.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

La cinghia è assente, ne recuperiamo una.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

e la collochiamo a dimora.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Non dimentichiamo mai di pulire la puleggia del FF/REW.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

Rimettiamo anche il tastino mancante.

Grundig RPC 650 TP  CN 830 TP

Grundig RPC 650 TP CN 830 TP

La piastra può essere ricollocata. Ora il piatto.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Il perno è fuori asse rispetto la levetta start/stop.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Posizione corretta.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Su tutti i 491 ho notato che la leva tende ad allentarsi dal perno.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Una punta di attak dove indica la freccia e stiamo tranquilli.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Per non farci mancare nulla, mi accorgo che il piatto gira velocissimo, fuori controllo. Dato che l’impedenza del motore (controllo e avvolgimento) misura correttamente (scopriremo poi ingannevole), provo a cambiare le parti elettroniche.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Scopriremo poi che è la parte del controllo del motore che non va. Per ragioni di tempo, cambio direttamente il motore.

Grundig RPC 650 TP  Dual 491 A RC

Grundig RPC 650 TP Dual 491 A RC

Al piatto sono state fatte poi le “penose” tarature di alzata, lift e messo il solito gommino che accompagna il braccio, all’andata e al ritorno.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Un bel test di registrazione dal piatto. Perfetto!!

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Questa è tutta per Domenico, che si preoccupava per l’eventuale luce fioca dei led.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Proprio per non farci mancare nulla, ancora non va lo start manuale.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Allentiamo le viti dell interruttore e ruotiamo appena un pò, nel senso delle frecce, lo stesso. Ora scatta perfettamente.

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

Grundig RPC 650 TP

 

La documentazione qui proposta ve la sarete letta in 10 minuti, nella realtà per la sistemazione di tutto questo, tempo permettendo, è stata impiegata circa una settimana!!

Buon ascolto

marco

7 Comments

  1. Ciao Amici, come sempre GRANDE il nostro Marco ! aprofitto per chiedere a Marco 2 cose : 1) da che cosa riconosce una saldatura fredda (per saldatura fredda si intende che interrompe il flusso di corrente, giusto ? ) – 2) sto cercando di riparare e mettere a punto un bel radioregistratore aiwa ca 30 che era il top di gamma nel catalogo AIWA del 1986 acquistato su subito.it .
    dico subito che non so praticamente nulla di elettronica, a mala pena riesco a fare una saldatura e vedere se c’e’ continuita elettrica con il cicalino del tester, ma spesso sono riuscito a mettere a posto problemi di registratori relativi alla meccanica e me la cavo con la manutenzione degli stessi. ad es. recentemente ho messo a posto un SONY TC 153 sd portatile che si accendeva ma aveva una fievolissima voce, scoppietti sui canali e altri piccoli problemi. Ebbene con un po’ di disossidante secco, cinghette nuove e una buona ripulita generale il SONY è tornato a funzionare perfettamente. ora il venditore del ca 30 non mi ha detto che la macchina pur andando in play non riproduceva correttamente – il suono era cupo e tremolante come se ci fosse il gommino pressore usurato, ma dopo averlo sostituito la sistuazione non cambiava. Osservando però attentamente la meccanica ho notato che in play la testina sfiorava appena il nastro senza comprimerla e ciò era dovuto ad un errato montaggio (al contrario!) di un piastrina metallica, che impediva l’escursione totale del castello delle testine. Posizionandola correttamente la testina comprime bene il nastro e la riproduzione è tornata ottimale. L’apparecchio inoltre non va in REC in quanto qualche maneggione ha spaccato nella scheda rec la testa del comando a slitta ( di plastica) che sovrintende alla registrazione, sulla quale testa è avvitata una linguetta metallica ricurva che insieme alla leva posta inferiormente spinge la slitta di cui sopra in posiz. rec . Ho provato ad incollare con attak un pezzetto di plastica forato ma essendo molto piccola la superficie, l’incollaggio non tiene. Ho pensato anche di forare con trapanino il “collo” della slitta, come fai tu per i potenziometri, ma temo di far danni per la posizione poco accessibile. Forse con altro tipo di colla (epossidica?). Scusate ragazzi se mi sono dilungato troppo ed un caro saluto a voi tutti.

    Federico

  2. Secondo me, se vuoi procedere in autonomia nella riparazione dei metterci tanto tempo e tanta pazienza. Ho visto al lavoro Marco e ho capito che queste sono le cose fondamentali. Prova magari a mettere la richiesta sul forum, magari allegando le fotografie del pezzo da aggiustare. Quando le cose sono chiare è facile anche fornire un parere.

  3. Infatti come dice Marco detta così sembra “facile” ma solo smontare e rimontare pezzo per pezzo queste macchine richiede MOLTE ore, oltre naturalmente alla capacità di aggiustarle… E’ un po’ che non faccio riparazione, vorrei aver tempo per fare a pezzi un bell’apparecchio…ma se penso all’impegno che richiede una riparazione come questa forse meglio non avere tempo 🙂

  4. ciao Federico
    per fare un bel lavoro e soprattutto comodo, ti consiglio (se possibile) di sfilare completamente il cursore del REC , metterti su un bancone e provare a fare la foratura. Leggendo tutto il resto mi sembra di capire che meccanicamente ti muovi bene. Le saldatura fredde causano il falso contatto dei componenti dalle piste di rame, se non il totale distacco, causando svariati problemi. In bocca al lupo e tienimi aggiornato.

Lascia un commento