5

Grundig PreCeiver X55 – Ripristino del condensatore di interconnessione tra circuito e chassis

Grundig PreCeiver X55

Altro PreCeiver in riparazione. Con l’occasione vediamo quali sono i casi che si ripetono e quelli nuovi su questo apparecchio. Alla fine dell’articolo ci sarà un’utile, spero, guida per la ricostruzione di un isolatore chessis/telaio partendo da zero, perché completamente assente

Grundig PreCeiver X55 - Iniziamo l'ottimizzazione

Grundig PreCeiver X55 – Iniziamo l’ottimizzazione

All’accensione notiamo il display con evidenti falsi contatti.

02 display apparetemete sano

Grundig PreCeiver X55 – display apparetemete sano

03 picchiettìo e falso contatto

Grundig PreCeiver X55 – picchiettìo e falso contatto

Sembra sano, ma se picchiettato

04 display guasto

Grundig PreCeiver X55 – display guasto

Ecco i falsi contatti

 

05 quadrante spento

Grundig PreCeiver X55 – quadrante spento

Il quadrante “ovviamente” è spento.

Andiamo ad aprire, rimuoviamo le manopole sul frontale e le 6 viti sotto l’apparecchio (vedi R35)

06 rimozione manopole

Grundig PreCeiver X55 – rimozione manopole

07 rimozione manopole destre

Grundig PreCeiver X55 – rimozione manopole lato destro

Fotografiamo le connessioni sul display. Normalmente queste dovrebbero essere fatte con delle ancorine sfilabili, ma è evidente che qui ci hanno messo già le mani. Gli appunti presi a pennarello sono “in tedesco”…

08 connessioni display

Grundig PreCeiver X55 – connessioni display

Apriamo il display e rifacciamo le saldature che appaiono opache.

09 saldature display 1

saldature display (1)

10 saldature display 2

saldature display (2)

11 saldature display 3

saldature display (3)

Se poi facciamo anche quelle del lato opposto, male non fa….

12 saldature display lato opposto

saldature display lato opposto

Per la ri chiusura consiglio di non farla in un sol colpo, ma mettiamo prima l’isolatore in bachelite.

13 rimontaggio display 1

Grundig PreCeiver X55 – rimontaggio display (1) bachelite

poi la schermatura in rame

14 rimontaggio display 2

Grundig PreCeiver X55 – rimontaggio display (2) schermo in rame

infine il coperchio di metallo

15 rimontaggio display 3

Grundig PreCeiver X55 – rimontaggio display (3) coperchio metallico

Controlliamo l’effettivo funzionamento di tutti i segmenti del display.

16 display sano 1

display funzionante (1)

yessss!!!

17 dispaly sano 2

display funzionante (2)

Altro problema di questo apparecchio è l’assenza dell’ingranaggio di plastica nel condensatore variabile.Un bel guaio.

18 ingranaggio mancante

ingranaggio mancante

Nei tanti tentativi, pare funzioni la soluzione di prendere un pezzo di guaina di filo con spessore diametro esterno 5mm. Dopo tante sollecitazioni pare funzioni. Ogni altra soluzione è la benvenuta.

19 ingranaggio cond var

ingranaggio cond var

Ovviamente il consiglio è quello di posizionare il condensatore per raggiungere i 100 MHZ letti sul display, posizionare l’indicatore su 100 e solo dopo inserire la rondella fra i due ingranaggi.

20 lampade nuove

lampade nuove

21 quadrante

quadrante

  Passiamo ora alle lampade (vedi anche altri articoli R35 altro X55). Ecco l’effetto finale.

Ora il solito tour delle pulizie potenziometri e contatti, con le dovute accortezze, anche sottolineate dagli amici di FB e Revox mania. Poco spray, solo sui cursori, mai sul grasso della rotazione alberini, mai su potenziometri e contatti con polvere (va rimossa con aspirapolvere prima).

22 potenziometri vol bal e commutatore parametrico 1

potenziometri vol bal e commutatore parametrico (1)

Balance a sx, commutatore medio parametrico al centro e potenziometro volume a destra con presa fisiologica.

23 potenziometri in micro

Grundig PreCeiver X55 – potenziometri in micro

Potenziometri e commutatore parte ingressi micro.

24 saldature connettori "in" anteriori

Grundig PreCeiver X55 – saldature connettori “in” anteriori

Ora il tour di masse e saldature da rifare.

25 masse

Grundig PreCeiver X55- masse

26 1 masse

Grundig PreCeiver X55 – masse (2)

26 2 masse 2

Grundig PreCeiver X55 – masse (3)

26 3 masse

Grundig PreCeiver X55 – masse (4)

26 4 lato finali

Grundig PreCeiver X55 – lato finali

26 altro lato finali

Grundig PreCeiver X55 – lato finali (2)

27 saldature lato pentapolari "in-out"

Grundig PreCeiver X55 – saldature lato pentapolari “in-out”

Vale la pena spendere due parole in più sulla parte relativa alle uscite per prese verso casse Aktiv. Togliamo i connettori e puliamoli bene.

28 pulizia connettori prese casse aktiv

Grundig PreCeiver X55 – pulizia connettori prese casse Aktiv

Rifacciamo bene le relative saldature lato circuito stampato.

29 saldature lato circuito stampato prese aktiv

Grundig PreCeiver X55 – saldature lato circuito stampato prese Aktiv

30 aktiv 2

Grundig PreCeiver X55 – saldature lato circuito stapato prese Aktiv (2)

Test finali.

Grundig PreCeiver X55 - Test finale

Grundig PreCeiver X55 – Test finale

Grundig PreCeiver X55 - Test finale

Grundig PreCeiver X55 – Test finale (2)

Grundig PreCeiver X55 - Test finale (3)

Grundig PreCeiver X55 – Test finale (3)

Grundig PreCeiver X55 - Test finale (4)

Grundig PreCeiver X55 – Test finale (4)

Ora facciamo un discorso a parte sulla sistemazione del condensatore coperchio/telaio, laddove completamente assente (compresa assenza di isolatori, ecc). Facciamo un doppio strato di nastro isolante come da foto.

40 doppio strato nastro isolante

Grundig PreCeiver X55 – doppio strato nastro isolante

Prepariamo il condensatore da 1n (1000 pF) sulle ancorine. Le stesse, come gli isolatori di plastica e le crover, si trovano nei kit per l’isolamento dei transistor (TO3 TO3p, ecc)

41 1 condensatore e capicorda

Grundig PreCeiver X55 – condensatore e capicorda

Partiamo col fissaggio di un lato del condensatore, quello più esterno, senza isolatori perchè deve toccare galvanicamente il mobile esterno.

41 fissaggio lato su coperchio esterno senza rondella isolante

Grundig PreCeiver X55 – fissaggio lato su coperchio esterno senza rondella isolante

Passiamo poi all’ infilaggio dell’altra vite con rondella isolante.

42 1 inserimento vite con rondella isolante (sul lato opposto)

Grundig PreCeiver X55 – inserimento vite con rondella isolante (sul lato opposto)

Fissiamo ora sul telaio “nero”

42 fissaggio su telaio

Grundig PreCeiver X55 – fissaggio su telaio

Per non dar nulla di scontato va detto che il reoforo (la zampa) del condensatore lato esterno NON deve toccare il telaio nero (isolatela per sicurezza….). Vediamo dall’esterno.

43 vista esterna

Grundig PreCeiver X55 – vista esterna

e dall’interno.

44 vista interna

Grundig PreCeiver X55 – vista interna isolamento

particolare interno (accertatevi della separazione fisica di cui sopra, il reoforo, in questo caso sulla destra, del condensatore non deve toccare la base metallica). Prepariamo la vite del lato opposto.

46 preparazione vite altro lato

Grundig PreCeiver X55 – preparazione vite altro lato

ed inseriamola

47 fissaggio vite altro lato

Grundig PreCeiver X55 – fissaggio vite altro lato

panoramica finale.

48 panoramica

Grundig PreCeiver X55 – panoramica

Va detto che per ragioni fotografiche e documentazione, ho tolto il frontale dal telaio. Sono 6 viti. Si lavora indubbiamente meglio.

segue una variante applicata su un Receiver, che forse rende più semplice ancora questa particolare “opera”. L’isolamento galvanico sicuramente si riscontra già dando un’occhiata alla posizione del condensatore.

termorestrigente su reoforo

termo restringente su reoforo

nuova posizione

nuova posizione

nuova posizione 2

nuova posizione 2

test isolamento

test isolamento

ovviamente per il test ricordiamoci di togliere le due viti sul lato opposto.

Marco

5 Comments

  1. Marco…non ho parole, le tue spiegazioni sono tesoro per tutti noi, hai la capacità di dare indicazioni al quanto difficoltose se effettuate nel fai da te personale…inabissandosi a travagliati inghippi… invece grazie alla TUA GRANDE passione esprimi con semplicità le funzioni passo passo di come riparare i propri apparecchi a noi tanto amati.
    Bravo Marco!

  2. grazie a tutti, mi commuovete, davvero….
    e pensare che a me viene così naturale cercare di spiegare le cose così come vorrei le spiegassero a me. Sono apparecchi così belli come nascono e così ben pensati. Come per i Genesis: puoi sentire un brano 1000 volte , ma alla 1001 scopri qualcosa di nuovo. davvero geniali. Grazie a tutto il gruppo che pazientemente mi aiuta nelle pubblicazioni (io e internet o i pc siamo un pò lontanucci) 🙂
    marco

  3. Aggiungiamo ai commenti del bellissimo articolo, che ad oggi grazie al cielo l’ingranaggio in plastica rotto del condensatore variabile, può essere sostituito con uno stampato in 3D da Alessandro Mineo, rintracciabile sulla pagina facebook del gruppo.

Lascia un commento