1

Grundig CF5500 riparazione

E ritorniamo ai Grundig….. non che li avessi mai abbandonati, ma nell’ottica di fare articoli “nuovi” credo sia inutile pubblicare ennesimi receivers, ecc.

CF5500

CF5500

Questa la aspettavo da tanto. Credo siamo al TOP della produzione Grundig dell’epoca ed un pò “di tutti i tempi” per ciò che concerne piastra a cassette.

CF5500 arrivo 1

CF5500 arrivo 1

Davvero bella e….. le testine qui sono tre, quindi possiamo pre ascoltare in tempo reale come sta venendo la registrazione. Prima di questa, almeno per la Grundig, la sola possibilità era avere un bobine TS1000 !

arrivo 2

arrivo 2

Apriamola.

meccanica 1

meccanica 1

Questo è il motore principale. Già osserviamo la completa mancanza della cinghia.

meccanica 2

meccanica 2

meccanica 3

meccanica 3

Le foto saranno molte e , forse, ridondanti. Ma vi assicuro che almeno personalmente sono servite tantissimo, dato che fra la prima apertura e l’ultimazione sono passati quasi 3 mesi!!!.

meccanica 4

meccanica 4

Dobbiamo togliere l’intero supporto con motore del FF e REW.

meccanica FF REW

meccanica FF REW

Dato che il relativo ingranaggio non esiste praticamente più.

ingranaggi 1

ingranaggi 1

Da questa, le foto che seguono sono tutte del nostro grande Stefano, che mi ha fornito l’ingranaggio con tanto di sequenza di montaggio, Grazie alle sue spiegazioni ci riuscirebbe un bambino.

ingranaggi 2

ingranaggi 2

ingranaggi 3

ingranaggi 3

ingranaggi 5

ingranaggi 5

ingranaggi 6

ingranaggi 6

ingranaggi 7

ingranaggi 7

ingranaggi 9

ingranaggi 9

ingranaggi 10

ingranaggi 10

ingranaggi 11

ingranaggi 11

ingranaggi 12

ingranaggi 12

ingranaggi 13

ingranaggi 13

rimontaggio 1

rimontaggio 1

Non servono adattamenti particolari, dato che la riproduzione è perfetta!

rimontaggio 2

rimontaggio 2

test 1

test 1

Finalmente possiamo provare, anche la cinghia è stata ripristinata. Non so se l ho già suggerito, ma quando la cinghia anche se rotta è assente, io uso passare un pezzo di stagno in sostituzione della cinghia, così da prenderne le dimensioni.

test 2

test 2

panoramica 1

panoramica 1

panoramica 2

panoramica 2

qui si vede la cinghia rimessa.

panoramica 3

panoramica 3

panoramica 4

panoramica 4

panoramica 5

panoramica 5

panoramica 6

panoramica 6

panoramica 7

panoramica 7

panoramica 8

panoramica 8

panoramica 9

panoramica 9

Sono stati puliti tutti i potenziometri, interruttori, cursori, ecc.

test 2

test 2

test 3

test 3

VAT 1

VAT 1

In registrazione un canale registra muto. La pulizia del cursore del VAT va fatta con particolare cura e a fondo.

VAT 2

VAT 2

E’ quel cursorino rosso avanti a sinistra.

VAT 3

VAT 3

VAT 4

VAT 4

L alimentazione è davvero imponente per una piastra a cassette!

test 5

test 5

alimentazione

alimentazione

test 6

test 6

test 7

test 7

La velocità è perfetta da se, dato che controllata al quarzo!.

VAT primo piano

VAT primo piano

Qui il cursore del VAT si vede molto meglio.

test finale 1

test finale 1

Sentire questa piastra è davvero una goduria. Superfluo definire la palese utilità nel preascoltare in diretta la registrazione.

final

final

Temo che se la troverò, ad un prezzo ragionevole, potrebbe soppiantare la mia CN1000…… peccato per i vu meter a led !!!!.

buon ascolto

marco

One Comment

  1. Pienamente d’accordo, aggiungo che il CF5500 è senza dubbio la massima espressione Grundig per la registrazione su cassetta.
    La registrazione è nitida e pulitissima anche usando un (buon) nastro al ferro.
    Inutile dire che questa piastra è consigliatissima, se poi come me si ha la fortuna di trovare una CF5500/2 ben tenuta… L’unico problema è che non csta poco (la mia l’ho pagata un centone, e mi è pure andata bene…).
    A proposito del cursore del VAT, tu l’hai smontato per pulirlo a fondo?
    Te lo chiedo perchè sul mio mi sono limitato al solito disossidante, ma ogni tanto mi dà ancora qualche problemino.
    Ah, dimenticavo: spostando quotidianamente l’accoppiata CF5500-V5000, si può anche fare a meno della palestra 🙂

Lascia un commento