Studio RPC 200

Home Forum Grundig RPC (Sistemi Compatti e Studio) Studio RPC 200

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  lello64 2 settimane, 4 giorni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #18196

    lello64
    Partecipante

    Salve a tutti,

    in marzo ho scritto a proposito di un RPC 300 e grazie al vostro aiuto sono riuscito a rimetterlo a posto

    adesso ho trovato da un conoscente un RPC 200 che vorrei regalare a mio fratello che è rimasto folgorato dal mio

    ma non so se sono in grado anche questa volta di venirne fuori

    premetto che l’ampli funziona bene ed anche il tuner utilizzato attraverso le preselezioni e relative sintonie

    lasciando perdere il tape che non è determinante i difetti principali sono due

    – giradischi non parte con l’automatico. parte se si avvia a mano ma non in modo corretto

    – scala parlante. ruotando la manopola l’ago si muove in un piccolo range ma non lo supera

    chiedevo quindi se secondo la vostra esperienza quel dual (1238), che è a cinghia e non a puleggia come il mio, è afflitto anche lui dal problema del steuerpimpel e che quindi me la posso cavare con poco, il difetto è simile al mio prima della cura

    e per la scala parlante, che immagino abbia problemi con la corda e le carrucole, è una cosa affrontabile da uno scarso come me? o anche solo raggiungere la zona da riparare è un delirio?

    grazie in anticipo e una buona giornata a tutti

    lello

    #18199

    lello64
    Partecipante

    …. solo per correggere quanto sopra… il dual è un 1236

    #18202
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    Piu o meno la parte meccanica relativa ai movimenti del braccio è molto simile …. Piu che altro dovresti esserebun po piu chiaro sul difetto della meccanica del giradischi …. Di solito bisogna controllarense la levetta dello start sia lubrificata ed in posizione esatta …. se poi il braccio si alza e non si sposta lateralmente … Allora anche in questo caso il colpevole e lo stuermpimpel …..

    #18205

    lello64
    Partecipante

    grazie per il feedback

    già il fatto che anche quelli a cinghia abbiano lo stesso sistema mi fa ben sperare

    il proprietario dell’oggetto è un simpatico appassionato che ormai sento spesso ed è molto ben disponibile
    per cui nei prossimi giorni lo apriremo assieme per capire se sia o meno all’altezza di farlo ripartire
    con l’occasione descriverò meglio l’anomalia che per il momento mi è stata solo riferita per come la ho esposta
    grazie ancora… ciao

    #18207
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    beh spiega bene qual’ è l’anomalia.. perché oltre al gommino potrebbero esserci anche altri problemi… per quel che riguarda la radio ci sarà il solito problema che assilla quasi tutti i condensatori variabili… purtroppo si bloccano quasi tutti ed e sono molto difficili da ripristinare…
    Giusto come consiglio… visto che lo stereo non è revisionato e visti i problemi: giradischi che non va bene…(con testina e puntina di cui non ci hai detto nulla); radio col condensatore variabile bloccato e piastra non funzionante.. ti consiglierei di non pagarlo troppo… 😉

    #18209

    lello64
    Partecipante

    per la radio il problema credo sia squisitamente meccanico
    le singole preselezioni consentono la sintonia
    è la scala parlante che ha l’ago che non fa la sua corsa completa ma si muove solo in un piccolo range
    a memoria di altre radio aperte nell’infanzia immagino sia il gioco di fili e carrucole ad avere problemi

     

    #18212
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    Infatti il condensatore variabile non inficia il funzionamento della radio in quanto tale … con le preselezioni questa funziona…. il problema è solo meccanico e riguarda solo la sintonizzazione manuale con la mapola di sintonia …. è vero che potrebbe essere anche un problema di cordino e pulegge … ma x esperienza ….alla Grundig ci lavoravo come tecnico …. posso dirti che col tempo il condensatore variabile …. puo indurirsi …a volte fino a bloccarsi del tutto ….e rendere piu difficoltoso o addirittura impossibile l uso della manopola di sintonia manuale ….. nulla toglie che potrebbe essere…. come ti auguro che sia …. un semplice problema di cordino e carrucole….
    Per quel che riguarda il consiglio che ti ho dato …. questo è un consiglio che do a tutti ….me stesso compreso …. questi apparecchi anche se ben suonanti ed affascinanti … hanno tra i 30 ed i 45 anni …. per cui a meno che non se ne trovi uno perfettamente revisionato …. sarebbe buona norma non spendere troppo per accaparrarseli ….. inoltre capisco l entusiamo … ma se non si hanno esperienza e cognizioni tecniche …. meglio non metterci mano ….. Ovviamente questo non è riferito a te personalmente … ma è un consiglio generale che do un po a tutti …. Magari se un amico ti regala un grundig … o ne trovi uno in un mercatino per poco …allora va benissimo e divertiamoci a ripadarlo … ma se poi si devono spebdere fior di quattrini per qulcosa che poi non funziona e richiede manutenzione specialistica … allora in quel caso …. si corre il rischio di spendere troppi soldi …

    #18213

    lello64
    Partecipante

    figurati Antonio, sono ben consapevole di come stanno le cose
    però ho cominciato con un compatto a 40 euro che in autonomia, grazie sopratutto alle vostre dritte, ha ripreso a funzionare regolarmente compreso giradischi quando mi sarei accontentato del sintoampli
    in seguito ho preso un r3000 e un paio di 650b che ascolto con grande soddisfazione senza aver dovuto nemmeno mettere mano
    lo so, non è sempre festa…. ma per adesso il bilancio è positivo
    anche perchè non compro a distanza e provo prima
    il compatto non sarebbe per me, non sono intenzionato ad entrare nella spirale di acquisti compulsivi che vedo essere un po’ la norma… quando avrò trovato delle 850/1500 a pro in buono stato io mi fermo e resto solo a guardare
    e ad ascoltare 🙂

    #18214
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    ……esatto ….appunto questo dicevo ….. divertirsi ..ma senza spendere un capitale ….. io ad esempio: ho un R45 con box 860 acquistati circa 40 anni fa e che funzionano ancora egregiamente (sull ricever ci ho ho douto mettere mano varie volte)…. ho preso uno
    Studio 2000 per poco in rete …..col quale ci ho sbariato x mesi ed anche grazie all aiuto degli amici del forum ora va bene e che uso con grande soddisfazione tutti i giorni …. poi mi hanno regalato uno studio 80 trovato nell immondizia ed una piastra CN 700 (che un amico voleva buttare) … anche questi rimessi a posto ed accoppiati insieme … visto che hanno la stessa estetica…. mi rimane ancora un rpc 100 completamennte manomesso …. regalatomi da un cliente ….che per ora sta li in attesa che trovi i pezzi giusti …ovviamente pagandoli poco … magari in un mercatino …. Come vedi ho solo roba …che gia avevo e che ho usato x anni … cose comprate a poco prezzo e cose regalate …. e rimesse a posto da me con poca spesa …… x me lo sfizio è proprio quello di far rivivere queste vecchie glorie (ma senza spendere un capitale)….che ancora oggi suonano bene … hanno fascino e personalità e possono dare i punti a tanti apparecchi piu nuovi e blasonati …..

    #18218
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Ciao, scusa il ritardo ma al ritorno dalle ferie ho avuto un po’ di grane che mi hanno tenuto lontano dal forum (e da internet).
    L’RPC200 è un ottimo apparecchio (ne ho due anch’io), e merita di essere messo a posto.
    Antonio ti ha già detto quasi tutto, da parte mia aggiungo che per il giradischi sarà probabilmente sufficiente la riparazione al gommino che guida gli spostamenti laterali del braccio (cioè lo steuerpimpel) ed una bella pulizia e lubrificata dei vari leveraggi, non trascurando la sostituzione del condensatore spark-killer posto sull’interruttore all’interno dello scatolotto nero dei contatti elettrici.
    Per la radio, che – se ho ben capito – con la sintonia manuale funge solo in un determinato range di frequenze (ma in quelle frequenze, comunque, riceve regolarmente), a mio parere c’è la cordicella di sintonia che in qualche punto “si accavalla” o, più semplicemente, slitta.
    Non credo sia un problema di grippaggio del variabile, perchè in questo caso non girerebbe per niente.
    Occorre osservare bene lo scorrimento della cordicella per capire qual’è il punto critico (il più delle volte, il problema è sulla puleggia raccoglitrice che è coassiale alla manopola di sintonia) e intervenire per rimetterla a posto, facendo attenzione al fatto che la cordicella porta anche il contatto elettrico alla lampadina dell’ago indicatore.
    Nel peggiore dei casi, potrebbe essere necessario sfilarla tutta e ricominciare da capo per riposizionarla correttamente. Un lavoro noioso, ma non particolarmente difficile.
    Facci sapere.
    P.S. Se posti qualche foto dell’interno da cui si veda bene il variabile e il percorso della cordicella, possiamo tentare di capirci qualcosa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.