Presentazione e Taratura Laser cdm 1

Home Forum Discussioni Discussioni Audio Presentazione e Taratura Laser cdm 1

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  guzzaccio 4 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7127

    guzzaccio
    Partecipante

    Buongiorno, è il mio primo messaggio in questo forum percui vi saluto calorosamente e vi auguro un felice 2015.

    Intanto vi faccio i complimenti per il sito e per la passione “vintage” che ci colpisce.

    Ho visto che nel forum ci sono diversi tecnici esperti nel vintage vorrei percui approfittare per porre un quesito su un revox che condivide la meccanica di alcuni Grundig.

     

    Possiedo un revox 225 con cdm 1, al lettore sono state sostituite a tappeto le capacita elettrolitiche, vorrei sapere come effettuare una taratura e pulizia del laser.

    Ho gia lavorato sulla vite teflonata come illustrato da Paolo e ora la macchina va bene, ho in oltre sostituito le capacita da 33uF sotto la meccanica.

    Vorrei semplicemente effettuare la pulizia del laser e la taratura dello stesso.

    Mi sapreste aiutare?

     

    Grazie.

    • Questo argomento è stato modificato 4 anni, 7 mesi fa da  guzzaccio.
    #7131
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Ciao, buon anno anche a te.
    Non conosco nello specifico questo lettore, ma dalla tua domanda non mi è chiaro se l’apparecchio funzioni correttamente oppure se ha qualche problema in lettura.
    Nel primo caso, ovviamente, io non toccherei niente.
    Per la pulizia della lente, l’unico modo di eseguirla è smontarla e pulirla delicatamente (anche all’interno!) con un cotton fioc e una goccia di alcool isopropilico o altro liquido non aggressivo.
    Io i miei lettori (tutti Philips) li ho sempre puliti così e vanno benissimo.
    Per la taratura, da effettuarsi solo se realmente necessaria (cioè solo nel caso in cui, dopo la pulizia, ci fossero ancora problemi in lettura), cercherei di procurarmi il manuale di servizio, che nel caso dei Revox è sempre molto ben fatto, dettagliato ed esaustivo.
    Sul sito Studer-Revox, caso più unico che raro, c’è la possibilità di scaricare quasi tutti i service manual via FTP.
    Si tratta comunque di un’operazione piuttosto delicata, che va fatta con molta attenzione (e solo se davvero necessaria, come già detto).

    #9392

    guzzaccio
    Partecipante

    Risolto tramite il lavoro fatto da Paolo sul suo gruding

     

     

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.