Help per CN 700

Home Forum Grundig Studio (Sistemi Compatti e Studio) Help per CN 700

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Antonio Salvatore Antonio Salvatore 4 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #12482
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    Ciao a tutti; un’ amico mi ha regalato una piastra di registrazione CN 700 (che era adattissima per essere collegata allo Studio 2000 di cui parlavo nell’articolo precedente). L’apparecchio si accendeva, ma aveva bisogno solo di un po di manutenzione, per cui ho sostituito la cinghia ed un paio di lampadine; lubrificata la meccanica; tarato l’azimut della testina e la velocità del motorino. Ora funzionava bene e collegata allo Studio 2000 faceva la sua figura; purtroppo l’altro giorno sono andato per mettere una cassetta e non si accendeva più; l’ho subito aperta   e controllato le tensioni di alimentazione; ho subito  verificato che gli interruttori della meccanica andavano tutti bene ed inviavano l’alimentazione regolarmente alla scheda madre; ma da questa non uscivano le alimentazioni per motorino e le lampade. Per cui dovrebbe esserci un circuito di stabilizzazione che non fa il suo dovere (ho notato che un transistor BD di potenza si surriscalda); purtroppo la scheda madre è fatta a doppia faccia ed è impossibile seguire il circuito, quindi chiedo aiuto a qualcuno di voi, se per caso avete lo schema elettrico della CN 700; vi ringrazio anticipatamente e vi informerò dei progressi della riparazione.

    #12485
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Ciao Salvatore, parto dal presupposto che tu abbia già controllato la bontà dello stadio di alimentazione.
    Immagino che il transistor che surriscalda sia il BD561 (sullo schema, T116).
    Come saprai, quando un transistor scalda troppo è segno che c’è un problema a monte.
    Guarda la parte di schema che ti allego.

    Image and video hosting by TinyPic
    Io comincerei col controllare i componenti che gli stanno intorno, e cioè il C149 (470 uF), il C151 (1 uF) e lo zener da 18V (D114).
    Facci sapere.
    P.S. Ho il service manual completo di questa piastra, se ti serve dammi un indirizzo email e te lo spedisco (purtroppo è in tedesco…)

     

    #12487
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    grazie Stefano sei gentilissimo … il mio indirizzo e.mail lo puoi trovare nel mio profilo… per il momento ti saluto e ti terrò aggiornato

    #12489
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    Salve Stefano, grazie alla parte di schema che mi hai gentilmente inviato; ho risolto il problema; lo stabilizzatore andava bene (lo zener forniva in base al BD i 18 volt richiesti ed all’uscita all’emittore c’erano i 17 volt, come da schema); il problema era il T 117 (aperto), che forniva la tensione per far funzionare sia il motore che le lampade; si trattava di un bc 338 che ho sostituito con un bc 547; per ora  funziona .. e spero che regga… ti ringrazio per la tua disponibilità.

    #12490
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    Bene, sono contento.
    Tuttavia, temo che come sostituto il BC547 durerà poco, visto che il BC338 ha una corrente massima di 0.8A, mentre il 547 si ferma a 0.1A
    Visto che il 338 è di facile reperibilità, ti consiglio di mettere quello, o se proprio devi andare di equivalente è meglio un BC639 che ha una IcMax di 1A (anche se a fronte di un HFE inferiore, ma per la funzione che è chiamato a svolgere non credo sia rilevante).

    #12492
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    hai ragione, infatti è già saltato… 😉 … infatti lo avevo messo giusto per provare; il problema è che è molto difficile trovare negozi che vendano ancora questi componenti; sono riuscito a trovare un bc 640, che dovrebbe essere equivalente, spero che questo vada bene, anche se devo invertire i piedini, poiché ha la piedinature diversa… ti terrò informato.

    #12496
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    No! Il BC640 è un PNP, occhio!
    Comunque, aspetta un momento, perchè in un altro datasheet il BC637/639 viene dichiarato sopportare una ICmax di 0,5A e non 1A come avevo letto ieri. Se così fosse, nel tuo caso non andrebbe bene nemmeno quello.
    Domani faccio delle ricerche più approfondite su un equivalente adatto, fermo restando che l’ideale sarebbe mettere un BC338 come in origine.
    Al limite, andrebbe bene anche un BC337 (anche lui NPN), che ha le stesse identiche caratteristiche del 338 tranne la tensione massima superiore.
    Image and video hosting by TinyPic
    Ma poi mi chiedo: possibile che in una grande città come Napoli non si possano trovare dei componenti così diffusi come i BC337/338?

    #12509
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    infatti, misurandolo homicamente prima di metterlo.. me ne sono reso conto anche io il bc 640 era un PNP; comunque riguardando il transistor tolto.. era un bc 738, che portava come equivalente il bc 338; purtroppo a Napoli i negozi che vendevano i ricambi elettronici si sono trasformati in altro e vendono solo le rimanenze di magazzino; tra le mie rimanenze ho trovato un altro transistor che secondo il database dovrebbe andare bene (ora non mi ricordo quale… ma te lo farò sapere appena torno in laboratorio)…

    #12510
    Stefano
    Stefano
    Partecipante

    @antonio Salvatore said:
    purtroppo a Napoli i negozi che vendevano i ricambi elettronici si sono trasformati in altro

    A chi lo dici…
    Episodio avvenuto un paio di anni fa in un negozio della nota catena GBC di Torino:
    Mia domanda: Avete condensatori? Risposta: No
    Mia domanda: Avete resistenze? Risposta: No
    Mia domanda: Avete transistor?: Risposta: No, non teniamo componenti sciolti.
    Mio commento: Va bene, allora mi dia due chili di arance.
    Risposta del commesso: arance? ma questo è un negozio di elettronica…
    L’amico che mi accompagnava si stava sganasciando dalle risate.
    Per fortuna, almeno qui a Torino esistono ancora 4 o 5 negozietti che la componentistica elettronica la tengono ancora, anche se l’assortimento è un po’ scarso.
    E poi, c’è sempre internet.
    Personalmente, mi sono fatto una piccola scorta dei componenti più diffusi acquistando dal sito TME.eu, che ha un ottimo assortimento, prezzi buonissimi e spedizione economica e veloce.
    Tanto per fare un esempio, i BC337/338 li vendono a due centesimi l’uno…

    #12513
    Antonio Salvatore
    Antonio Salvatore
    Partecipante

    ..ieri sono riuscito a trovare dei bc 338; il problema è che anche sostituendo il componente, ed avendo la tensione giusta in uscita al collettore, si accendono le luci , ma non funziona il motore e dopo un pò si apre il transistor… bella gatta da pelare, considerando che il circuito è a doppia faccia… Se gentilmente puoi mandarmi una parte del circuito un po’ più ampia… in quanto in quella che mi hai mandato … non si vede poi dove va la tensione che esce dal collettore del T117 … ti ringrazio x la tua disponibilità…

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.